\fade e \fad

\fade(<a1>,<a2>,<a3>,<t1>,<t2>,<t3>,<t4>) - Trasparenza
È un tag che permette un effetto avanzato di apparizione e dissolvenza.
I valori <a1>,<a2>,<a3> indicano tre diversi valori di alpha: <a1> è il valore iniziale, <a2> è il valore di trasparenza al tempo t2 e <a3> è il valore di trasparenza alla fine dell'effetto (i valori di alpha variano da 0 a 255 dove lo 0 è completamente opaco e 255 invisibile: quindi si tratta di valori su base decimale ma che, in realtà, hanno la stessa corrispondenza dei valori esadecimali che abbiamo visto per il tag \alpha).
<t1> è il tempo d'inizio, <t2> è quando deve passare alla trasparenza <a2>, <t3> è il momento in cui inizia la trasformazione in <a3> e <t4> è il tempo finale. Ogni valore di tempo è indicato in millisecondi dall'inizio della linea (come per \move).

\fad(<t1>,<t2>) – trasparenza (semplificato)
Una versione più pratica del \fade, il \fad parte sempre dal testo invisibile ed immediatamente inizia a farlo apparire fino a farlo diventare completamente visibile in un tempo indicato dal valore <t1> in millisecondi. Comincerà poi a far sparire il testo <t2> millisecondi prima della fine, e diventerà invisibile nel momento in cui scompare la riga. Questo valore è equivalente a \fade(255,0,255,0,t1,LUN-t2,LUN), dove LUN è la lunghezza della riga in millisecondi.

Esempio:
\fad(500,500) fa apparire il testo in 500 millisecondi, e lo fa scomparire a partire da 500 millisecondi dalla fine.
\fad(500,0) fa apparire il testo in 500 millisecondi ma non c'è nessun effetto di dissolvenza alla fine.