Creare un karaoke base (1° parte)      

La prima cosa da fare per creare il karaoke di una canzone, è fare il karaoke di base.
Poi, volendo, si può utilizzare la divisione in sillabe e la durata di queste sillabe appena create, per fare degli effetti avanzati.
Partiamo da un file.ass che contiene già le righe della nostra canzone in romaji e ogni riga è già timmata per inizio e fine del testo in corrispondenza dell’audio.
Si apre l’ass con aegisub, e si carica l’audio contenente la canzone (Menù Audio -> Apri File Audio).



Oppure si carica il file video che c’interessa (Menù Video -> Apri Video) che contiene l’audio della nostra canzone (Menù Audio -> Apri Audio preso dal Video).





Se abbiamo aperto l’audio dal video, per poter temporizzate le sillabe nel modo più corretto possibile, è preferibile passare alla visualizzazione di solo audio e sottotitoli (Menù Visualizza -> Visualizza Audio+Sottotitoli).



Ora selezioniamo la prima riga di testo su cui fare il karaoke.



Come vedete, in alto, abbiamo l’onda dell’audio e le due “parentesi” indicano il timing d’inizio e di fine della riga che abbiamo selezionato.

In base all’audio, quest’onda può essere molto schiacciata e molto compressa, il suggerimento è di “aggiustare” la dimensione dell’onda per poterla visualizzare al meglio, considerando anche che le sillabe avranno delle durate anche molto brevi.
Per visualizzare meglio l’onda dell’audio si utilizzano le due barre nel lato destro: zoom orizzontale e zoom verticale.









Ora premiamo il tasto “karaoke” ed il programma fa una divisione automatica delle parole della riga in base ai tempi della frase.